Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

Effetti collaterali dermatologici della epatite C e del suo trattamento


Gli eventi avversi dermatologici sono tema di preoccupazione nel corso di infezione da virus dell'epatite C ( HCV ) e nel trattamento con Peginterferone e Ribavirina.

L'infezione da virus HCV porta a manifestazioni dermatologiche e muco-cutanee, inclusa vasculite dei piccoli vasi come parte della sindrome crioglobulinemica mista.

Il trattamento a base di Peginterferone e di Ribavirina è associato a eventi avversi dermatologici ben caratterizzati in una serie uniforme di dermatiti.

Nuovi farmaci antivirali ad azione diretta hanno portato a miglioramenti significativi nei tassi di risposta virologica sostenuta, ma molti hanno portato a un aumento degli eventi avversi dermatologici rispetto alla terapia con Interferone peghilato e Ribavirina.

Negli studi su Telaprevir ( Incivo ), circa la metà dei pazienti trattati ha avuto eruzioni cutanee. Più del 90% di questi eventi era di grado 1 o 2 ( lieve o moderato ) e nella maggior parte dei casi ( 92% ) non si è verificata progressione a un grado più elevato.

In un piccolo numero di casi ( 6% ) l'eruzione cutanea ha portato all'interruzione di Telaprevir, e in seguito i sintomi si sono risolti.

Gli eventi avversi dermatologici con terapia tripla a base di Telaprevir sono stati generalmente simili a quelli osservati con Peginterferone e Ribavirina ( xerosi, prurito ed eczema ).
Alcuni casi sono stati classificati come gravi reazioni avverse cutanee ( SCAR ), definite anche come reazioni cutanee gravi, un gruppo di malattie rare che sono potenzialmente pericolose per la vita.

È quindi importante distinguere tra dermatiti legate a Telaprevir e gravi reazioni avverse cutanee.
Le informazioni di prescrizione di Telaprevir non-indicano l'interruzione di Telaprevir per rash cutaneo di grado 1 o 2 ( lieve o moderato ), che può essere trattato con emollienti / idratanti e corticosteroidi topici.

Per eruzione cutanea di grado 3, viene consigliata l'interruzione immediata di Telaprevir, con interruzione di Ribavirina ( con o senza Interferone pegilato ) entro 7 giorni dalla sospensione di Telaprevir se non vi è alcun miglioramento, o prima se si manifesta peggioramento.

In caso di sospetto o di diagnosi confermata di gravi reazioni avverse cutanee, tutti i farmaci oggetto di studio devono essere interrotti. ( Xagena2012 )

Cacoub P et al, J Hepatol 2012; 56: 455-463


Gastro2012 Inf2012 Dermo2012 Farma2012


Indietro