Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

Il regime antivirale pangenotipico ad azione diretta di Glecaprevir coformulato con Pibrentasvir ( Maviret ) è approvato per il trattamento dell'infezione cronica da genotipo 1-6 del virus dell'epatit ...


Per i pazienti con epatite B cronica esiste un trattamento analogo nucleosidico e nucleotidico efficace e ben tollerato, sebbene il trattamento sia generalmente previsto per tutta la vita, con costi c ...


Da uno studio è emerso che la terapia basata su Sofosbuvir ( Sovaldi ) è risultata sicura ed efficace in meno di 8 settimane per il trattamento dell'epatite C nei pazienti con tumore, e può indurre la ...


I soggetti con epatite C sottoposti a terapia con antivirali ad azione diretta ( DAA ) hanno presentato una significativa riduzione dell'incidenza di carcinoma epatocellulare e del rischio di malattia ...


Uno studio ha valutato l'efficacia e la sicurezza di Glecaprevir / Pibrentasvir ( G/P; Maviret ) coformulato senza Ribavirina in pazienti con infezione da genotipo 3 del virus dell'epatite C ( HCV ) c ...


La combinazione di Ledipasvir e Sofosbuvir ( LDV/SOF; Harvoni ) da 8 a 24 settimane è approvata per il trattamento dell'infezione da virus dell'epatite C cronica ( infezione da HCV ). Nello studio IO ...


Tenofovir alafenamide ( TAF; Vemlidy ) è un nuovo profarmaco di Tenofovir sviluppato per trattare i pazienti con infezione da virus dell'epatite B cronica ( HBV ) a una dose inferiore rispetto a Tenof ...


Le donne in gravidanza con una elevata carica virale di virus dell'epatite B ( HBV ) corrono il rischio di trasmettere infezioni ai loro bambini, nonostante l'immunoglobulina immunitaria dell'epatite ...


Glecaprevir e Pibrentasvir ( Maviret ) sono agenti antivirali ad azione diretta con attività pangenotipica e un'alta barriera alla resistenza. Sono state valutate l'efficacia e la sicurezza dei cicli ...


L'infezione cronica da virus dell'epatite C ( HCV ) è più diffusa tra i pazienti con malattia renale cronica rispetto a quelli che non hanno la malattia. I pazienti con malattia renale cronica che ha ...


Sebbene le terapie antivirali ad azione diretta ( DAA ) per l’infezione cronica da virus dell'epatite C ( HCV ) abbiano dimostrato alti tassi di risposta virologica sostenuta ( SVR ), può ancora veri ...


Nei pazienti con co-infezione da HIV ( virus dell'immunodeficienza umana ) e da HCV ( virus dell’epatite C ) il trattamento per 8 settimane con l’associazione Sofosbuvir e Ledipasvir ( Harvoni ) è sic ...


Le terapie combinate a base di Sofosbuvir ( Sovaldi ) hanno prodotto tassi di risposta virologica sostenuta 12 settimane dopo il trattamento ( SVR12 ) in quasi il 93% dei pazienti che sono stati nuova ...


I nuovi dati dello studio di fase 3b GARNET hanno mostrato che il 98% dei pazienti con infezione da virus dell'epatite C ( HCV ) genotipo 1b senza cirrosi ha raggiunto risposta virologica sostenuta 12 ...


Il trattamento antivirale con ABT-493 e ABT-530, una volta al giorno per os, ha permesso ai pazienti con infezione da virus HCV di genotipo 3 con tessuto epatico fortemente cicatriziale e nessuna pre ...