Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

Efficacia e sicurezza di Glecaprevir / Pibrentasvir nei pazienti con infezione cronica da virus dell'epatite C genotipo 5 o 6: studio ENDURANCE-5,6


Il regime antivirale pangenotipico ad azione diretta di Glecaprevir coformulato con Pibrentasvir ( Maviret ) è approvato per il trattamento dell'infezione cronica da genotipo 1-6 del virus dell'epatite C ( HCV ) negli adulti.
In studi di registrazione, 84 pazienti su 85 ( 99% ) con infezione da HCV genotipo 5 o 6 hanno ottenuto una risposta virologica sostenuta ( SVR ) con la combinazione Glecaprevir e Pibrentasvir, senza alcun fallimento virologico.

Per aumentare la quantità di dati su questi genotipi meno diffusi, lo studio ENDURANCE-5,6 ha valutato l'efficacia e la sicurezza di Glecaprevir / Pibrentasvir esclusivamente in pazienti infettati da virus HCV genotipo 5 o 6.

ENDURANCE-5,6 era uno studio multicentrico di fase 3b, a braccio singolo, in aperto, condotto in 24 ospedali o cliniche in Europa, Oceania, Nord America, Sud Africa e Asia sud-orientale.
Gli adulti con infezione cronica da HCV genotipo 5 o 6 che non erano stati precedentemente trattati o con esperienza di trattamento erano eleggibili per essere arruolati.
Glecaprevir / Pibrentasvir ( 300 mg / 120 mg ) è stato somministrato per via orale una volta al giorno per 8 settimane ( per pazienti senza cirrosi ) o 12 settimane ( per pazienti con cirrosi compensata ).

L'endpoint primario di efficacia era SVR12 ( cioè HCV RNA inferiore a 15 UI/ml 12 settimane dopo il trattamento ), valutato all'interno di ciascun genotipo di HCV e analizzato nella popolazione intention-to-treat.

Tra il 2017 e il 2018 sono stati arruolati 84 pazienti: 23 con infezione da genotipo 5 e 61 con infezione da genotipo 6.
Complessivamente, 82 pazienti su 84 ( 97.6% ) hanno raggiunto SVR12. 22 pazienti su 23 ( 95.7% ) con infezione da genotipo 5 hanno raggiunto SVR12, così come 60 su 61 ( 98.4% ) con infezione da genotipo 6.

Un paziente con infezione da HCV genotipo 6 e cirrosi ha presentato fallimento virologico durante il trattamento alla settimana 12, e un paziente con HCV genotipo 5a senza cirrosi che aveva raggiunto SVR alla settimana 4 post-trattamento ha recidivato alla settimana 12 post-trattamento.

5 pazienti ( 6% ) hanno presentato eventi avversi gravi, nessuno dei quali è stato ritenuto correlato a Glecaprevir / Pibrentsavir o ha portato all'interruzione.
L'affaticamento ( 11 pazienti, 13% ) e il mal di testa ( 11, 13% ) sono stati gli unici eventi avversi verificatisi nel 10% o più dei pazienti.
Non sono stati riportati aumenti post-basali di grado 3 o superiore nella concentrazione di aminotransferasi.

Glecaprevir / Pibrentasvir ha raggiunto un alto tasso di risposta SVR12, comparabile con i dati riportati negli studi registrazionali, ed è stato ben tollerato nei pazienti con infezione da HCV genotipo 5 o 6 con malattia epatica compensata. ( Xagena2019 )

Asselah T et al, Lancet Gastroenterology & Hepatology 2019; 4: 45-51

Inf2019 Gastro2019 Farma2019


Indietro